29.7.11

MaLaNotteNo

Giorno
mi tormenti così
Giorno
mi fai dir sempre sì
Ma la notte no

(Renzo Arbore)





Alcuni brevi aggiornamenti per chi si fosse perso le ultime - o non tanto ultime - notizie.



Mi sono scoperta bruxatrice. Cioè mentre dormo digrigno i denti, pensa te. A sentire Wikipedia "si tratta di un fenomeno abbastanza diffuso presso la popolazione (5-20%)". Più siamo meglio bruxiamo.
Pues bien, nella mia vita notturna è quindi comparso un gadget: il bite, che mi separa gli incisivi come un pugile e mi impedisce di digrignare i denti la notte. Vado a letto conciata come Anthony Hopkins ne Il silenzio degli innocenti.

E a proposito di notti, qui a Barcellona le notti di luglio sono freddine e piovose. Ho ritirato fuori la coperta di lana. Un Hannibal Lecter intirizzito e in via di raffreddamento. Non mi sono mai sentita così sexy.
Passo quindi le giornate borbottando "che razza di tempo è mai questo" e altre amenità più tipiche di una signora inglese di mezza età che di un serial killer nel fiore degli anni.
Non è che non ci sono più le mezzi stagioni, è che le stagioni vere e proprie sono totalmente impazzite. E non posso neanche più digrignare i denti in segno di protesta. Almeno non di notte.

E come profetizzato qui, ho perso la mia abbronzatura in un secondo e ora sono grigia come i cieli di Barcellona in questo luglio impazzito. Un Hannibal Lecter intirizzito, in via di raffredamento e color topo.
Bella dentro. Forse.


Ma no. Il bite non è poi così drammatico, è uno strano luglio ma siamo pur sempre sulle sponde del Mediterraneo e non sono né grigia né somiglio ad Hannibal Lecter.
Se mi SENTO grigia e simile a un serial killer e mi SEMBRA di vivere al Polo Nord è semplicemente perché sono la vittima innocente di complesse interazioni ormonali.
Che l'ormone sia sempre e ancora con tutti voi.


Niente ricette oggi. Una volta annunciato che mi sento simile ad Hannibal Lecter non mi sembra il caso.


Playlist non di notte
Renzo Arbore & New Pathetic Elastic Orchestra - Ma la notte no

4 commenti:

  1. Se ti puo' consolare, anche qui e' uno stranissimo Luglio!
    Comunque tirati un po' su, caro Hannibal! m

    RispondiElimina
  2. Orsú noiosa cuoca precaria, non ti tormentare e pensa che sei in debito di una slice di salmone....offerta (sottratta dopo averla implorata con due famelici occhi grandi e bianchi come uova d'uccello) a un galantuomo, che te la concesse fingendosi felice della cavalleresca donazione. Un amico triestino che di Trieste non ha nemmeno l'accento alla Magris ti saluta dalle lontane Alpi.
    Ti invito a cercare l'etimologia del popolare vocabolo Mucca....cosí, per saperne di piú e per pensare che dopotutto ció che importa nella vita é poter continuare a mangiare, non importa che piova o che non si veda il sole.
    Hannibal docet

    RispondiElimina
  3. e la mucca salmone?

    RispondiElimina
  4. Ma se la mucca fa muu, perché il merlo non fa mee?
    Sono i grandi interrogativi della vita.

    Sul salmone, nego tutto.
    Viva i 33 triestini!

    RispondiElimina