5.8.08

NelBluDipintoDi




E volavo, volavo felice più in alto del sole ed ancora più su.
(Domenico Modugno)

Domani ultimo aereo di questa lunghissima estate.
Volo a Madrid, poi da lì sarò sballottata su e giù per la pazza Spagna, dove nessun dorme, tutti drinkano senza sosta e marciano compatti da una movida all'altra.
Sono già stanchissima.

Comincio a desiderare una scrivania dove sentirmi precaria e annoiata, lavoricchiare per un qualunque programma televisivo di cui nessuno sentiva l'esigenza e sognare le prossime vacanze.

Mi toccherà aspettare, e continuare ossessivamente a divertirmi e riposarmi.
Ma quando mi riposerò dal riposo?
Mi candido per il ruolo di guardiana di un faro solitario.
Ora devo andare, non aspettatemi alzati, farò tardi.

SPAGHETTI SOLITARI
Spaghetti
Aglio
Olio
Sale

I forzati delle vacanze quando fanno ritorno alla base si ritrovano immancabilmente alle prese con un indispettito frigo vuoto in piena crisi abbandonica. Non cercate di consolarlo comprando qualche triste zucchina al supermercato, andranno a male prima ancora della vostra prossima partenza. Riscoprite piuttosto il potere taumaturgico dell'unica cosa che potete ancora cucinare prima di salire sul prossimo aereo, gli spaghetti aglio e olio.
Semplici solo in apparenza, possono essere buonissimi o tristissimi, dipende dalla vostra perizia, dalla vostra disperazione e anche un po' dal caso. Sono da consumarsi in solitaria, godendosi il silenzio. Ci starebbe bene anche il prezzemolo, ma è impossibile che sia sopravvissuto vivo in frigo, per cui nisba. Molti ci mettono anche il peperoncino, ma il vostro stomaco è stanco delle mille giravolte a cui lo costringono le vacanze, abbiate pietà di lui.
Per 80 grammi di spaghetti uso due spicchi d'aglio che faccio rosolare in olio abbondante mentre cuocio la pasta in acqua salata. Scolo molto al dente e salto in padella.
Mangio lentamente. Se riesco vado anche a letto presto, ma non ditelo agli spagnoli.

Playlist frenetica
Domenico Modugno - Volare
Giacomo Puccini - Turandot. Nessun Dorma

5 commenti:

  1. Uffi, pensa che io farei volentieri a cambio!
    Piantata in un'afosa città... vabbé, aspetto qualche rinfrescante temporale.
    Torna presto cippì!

    RispondiElimina
  2. Ma che vacanza lunga! Quando torniiii!?

    ; ) Ciao 0_0Tina

    RispondiElimina
  3. Ancora nulla?
    E io aspetto...

    RispondiElimina
  4. Eccomi.
    Ringrazio Tina per essersi data la briga di aspettarmi.
    Conto di recuperare presto l'uso coerente della parola, e scrivere un nuovo post.
    Intanto buona domenica a tutti.
    Hasta pronto!

    RispondiElimina