16.9.09

WakeMeUpWhenSeptemberEnds

L'animo non avrebbe arcobaleno se gli occhi non avessero lacrime.
(John Vance Cheney)

Sono giorni che penso di scrivere qualcosa per queste neglette pagine ma non riesco a produrre niente di più sensato di vaghi mugolii.

Settembre è un mese crudele, mi strappa dalla pelle il sapore dell’estate. Si torna a scuola, devo comprare un’agenda nuova, avere nuovi sogni, nuove idee, vecchie paure.
Odio settembre, è un precipizio sull’autunno.

Ma non sono venuta qui per borbottare malmostosa, avrete anche voi il vostro settembre da smaltire, immagino.
Potremmo sederci su una panchina, guardare le giornate che si accorciano mentre la routine allunga la sua ombra minacciosa sui ricordi di un agosto ormai lontano.
Macché, non sono mica di malumore, figuriamoci. Mai stata più felice. No, non sono lacrime, è la pioggia settembrina. E sì, certo che ho voglia di tornare al mio lavoro precario, a inseguire contratti, cocopro e altre vaghe certezze. Chi non ne avrebbe voglia?

Ma è settembre per tutti e non infierirò.

Che poi lo so, non è così tremendo come può sembrare. Il destino è sempre lì acquattato in un angolo, tra una pozzanghera e il primo giorno di scuola. E le stelle continuano a guardarci, e a sorridere maliziose.

Niente ricette oggi, solo un mugolio affettuoso per tutti voi.

7 commenti:

  1. Laura, la penso ugualu uguale a te.
    Un saluto malmostoso

    RispondiElimina
  2. Dai!!! Unaorzata al meno!!

    RispondiElimina
  3. Spero non ti dispiaccia se ho linkato questo post

    http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2009/09/un-raggio-di-sole.html

    RispondiElimina
  4. Come mi piace quella canzone! Eppure a me settembre non dispiace, se non per questo clima equatoriale che con le piogge torrenziali portatrici di danni e disagi, sta sostituendo il nostro settembre temperato e piacevole, con qualche acquazzone, si, ma che mi rendeva simpatica anche quella felpa che correvo a casa a mettermi quando la pioggia cominciava a sorprenderci durante i giochi.

    Insomma. Non so se e' piu' il lcima che e' cambbiato, o se nsono cambiata di piu' io :)
    Un bacio!

    RispondiElimina
  5. Bellissime e simpaticcime parole, uggiosissime pero' non devi eh...tanto poi scorrerà via pure lui ;-). Comunque anche a me non dispiace cerco di mettere da parte le vecchie paure e tento di rincorrere nuovi sogni, per dirlo con le tue parole. Certo poi non si realizza un granché ma è il potere dell'illusione ;-) Bacioniii

    RispondiElimina
  6. Ma sì, avete ragione. Sono sempre la solita brontolona.
    In fondo 'sto settembre non è poi così male. O comunque, potrebbe essere peggio.
    Teniamocelo così com'è.

    Abbracci a tutti e grazie per la solidarietà,
    CP

    RispondiElimina
  7. In realtà ha un suo fascino anche il nuovo anno che ricomincia, riprendere le vecchie abitudini, adottarne di nuove, frutto degli stimoli che vi sono stati. Stringersi nelle maglie dei giorni piovosi, sapendo che anche se sembra autunno ci saranno nuovi spettacolari giorni di sole...

    RispondiElimina